Selvaggia Lucarelli, lite col pubblico durante Ballando con le stelle: finisce male

Selvaggia Lucarelli perde le staffe durante la finalissima di Ballando con le stelle all’ennesima contestazione del pubblico e non le manda a dire.

In questi ultimi anni c’è stata un esplosione di contenuti superoistici al cinema e nelle piattaforme di streaming. I prodotti sui supereroi hanno uno schema semplice, un villain minaccia il mondo per ragioni che non hanno solitamente alcun senso logico e l’eroe, solitamente molto più debole del suo antagonista, lotta strenuamente per l’ideale della libertà e dell’amore, dunque alla fine, quando tutto sembra perduto, riesce in qualche modo ad avere la meglio. Lo schema di questa narrazione fanciullesca, che pesca dai miti dell’antichità ma che ha perso della profondità psicologica e di quella simbolica della letteratura classica, viene ormai sempre più spesso ripetuto anche nelle trasmissioni televisive.

Selvaggia Lucarelli lite
Selvaggia Lucarelli – Parolibero.it

Ad Amici abbiamo Rudi Zerbi e Alessandra Celentano che recitano il ruolo dei villain e che attirano su di loro l’odio e le contestazioni del pubblico. A loro vengono contrapposti i buoni, ovvero quei giudici che invece tutelano il beniamino del pubblico martoriato e si prendono applausi e ovazioni. Lo stesso schema è riscontrabile anche a Ballando con le stelle, dove Selvaggia Lucarelli ha vestito ormai i panni di Thanos e gli altri giudici quelli degli Avengers. Non metto in dubbio che la giornalista abbia uno spirito critico molto sviluppato e che nei suoi giudizi tenda a far risaltare ogni aspetto, anche quelli negativi, per spiegare bene il suo punto di vista, ma alle volte appare che il suo atteggiamento sia volutamente contrario per esigenze di spettacolo.

In questa stagione ha prima giocato sulla presenza del fidanzato e lasciato a lui, per una volta, il ruolo del villain. Successivamente, però, ha ripreso il suo ruolo ed ha demolito ad ogni puntata Luisella Costamagna (anche questa sera), Iva Zanicchi (tutti si ricorderanno la lite con tutti gli altri giudici sulle battute squallide) Enrico Montesano e Gabriel Garko. Con il passare delle settimane e delle puntate, le continue liti generate dalle opinioni di Selvaggia hanno portato il pubblico a schierarsi contro di lei, rendendola a tutti gli effetti il villain di Ballando.

Selvaggia Lucarelli litiga anche con il pubblico: cosa è successo nella finalissima

Anche oggi Selvaggia Lucarelli ha mantenuto il suo stile di giudizio ed ha contestato il fatto che Luisella Costamagna fosse in finale nonostante avesse ballato solo per tre puntate. L’opinione è stata sottolineata dai buu del pubblico e da Guillermo Mariotto  – spesso distante dalle posizioni della collega – il cui intervento ha invece portato ad un’ovazione del pubblico in sala. La scena si è ripetuta poco dopo al termine del balletto di Moreno Porcu e Alex Di Giorgio. I due hanno ballato davvero bene e tutti hanno notato la sintonia in pista tra i due. Persino Selvaggia gli stava facendo i complimenti ed aveva già detto che gli era piaciuta l’esibizione, ma quando ha cercato di sottolineare gli aspetti che la convincevano meno, il pubblico è tornato a rumoreggiare.

Selvaggia Lucarelli lite
Selvaggia Lucarelli – Parolibero.it

I buu del pubblico hanno fatto letteralmente infuriare la Lucarelli, la quale si è interrotta ed ha cominciato a litigare con gli spettatori: “Possibile che ogni volta che parlo partano i buu…Non posso dire più niente, adesso non parlo più e dico che tutti sono bravi così siete contenti”. Milly Carlucci cerca di tranquillizzarla e invita il pubblico a farla finire di parlare, quantomeno, prima di contestare il suo giudizio. La conduttrice quindi chiede alla giurata di continuare il suo giudizio ma lei, offesa, si è rifiutata: “No, non dico più niente, mi sono dimenticata anche quello che stavo dicendo. Comunque mi siete piaciuti”. La notizia, in questo caso, non è la lite di Selvaggia con il pubblico, ma il fatto che sia uscita dal ruolo che le è stato assegnato e che lei stessa ha contribuito a costruirsi. Un vero peccato, il villain non ha mai ripensamenti e preferisce morire piuttosto che arrendersi, adesso sarà decisamente meno credibile come antagonista.

Impostazioni privacy