Reflusso gastroesofageo, assumere questa posizione per dormire vi aiuterà: in pochi lo sanno

Soffri di reflusso gastroesofageo e la notte non riesci a dormire? Assumi questa posizione che ti aiuterà a combattere i sintomi!

Soffri di reflusso gastroesofageo? Se le hai provate tutte ma ti sta rendendo la vita difficile, devi assolutamente provare questo trucchetto. Si tratta di una strategia che è stata consigliata da una professionista e che in pochissimo tempo ha aiutato milioni di persone.

Reflusso- gastroesofageo-rimedi
Reflusso gastroesofageo, prova questo trucchetto! Parolibero

Sono infatti migliaia coloro i quali hanno iniziato a condividere il video facendolo diventare letteralmente virale. Questo  trucchetto ha fatto il giro del mondo e stando alle dichiarazioni di chi lo ha provato, sembrerebbe essere davvero molto molto efficace.

Se anche tu sei stanco di dover combattere contro i sintomi del reflusso prova a mettere in pratica questa tecnica, in fondo non ti costa niente!

Il reflusso ti rende la vita difficile? Combattilo con questa posizione!

Il reflusso gastroesofageo affligge molte persone e provoca un forte senso di bruciore e un rigurgito acido. Questa circostanza viene a verificarsi in particolar modo in seguito a pasti particolarmente abbondanti, ovvero quando si assumono determinate posizioni, come quella supina o quando ci si china con il busto in avanti.

Reflusso ed acidità di stomaco rimedi
Reflusso gastroesofageo, prova questa tecnica! Funziona! – Parolibero

Si tratta di una malattia che comporta una sintomatologia vasta che può essere lieve, moderata o anche grave. Nella maggior parte dei casi il disturbo può essere tenuto sotto controllo modificando lo stile di vita, partendo innanzitutto dal piano alimentare.

Come accennato vi sono alcune strategie che possono essere messe in atto per contrastare i sintomi, innanzitutto è necessario mantenere un peso ideale, inoltre sarà opportuno attendere almeno due o tre ore dopo il pasto prima di mettersi a letto, evitare cibi  molto elaborati e cercare di avere una buona regolarità intestinale, inoltre è opportuno evitare il fumo.

Si tratta di una patologia che non va sottovalutata per questo se si avvertono i sintomi è di fondamentale importanza rivolgersi al proprio medico di fiducia, il quale potrà indicare la terapia e la cura più adatta al caso specifico. Le complicazioni infatti sono rare ma esistenti per cui è sempre bene correre ai ripari.

Se ti sei rivolta a un professionista e stai seguendo una cura ad hoc, poi aggiungere anche questo piccolo trucchetto. Si tratta come accennato, di una strategia che è stata divulgata da una nutrizionista che ha un profilo tik tok, il nome della pagina è Medicina in cucina e attraverso il suo profilo la nutrizionista ha consigliato di assumere una specifica posizione durante la notte in modo da contrastare i sintomi del reflusso.

Semplicemente non dovrai fare altro che dormire sul fianco sinistro poiché in questo modo la risalita dell’acido dallo stomaco verso l’esofago è difficile bloccando i sintomi del reflusso.