INPS, carta solidale | fondo destinato ai beni di prima necessità spetta anche a te

Non tutti sono a conoscenza di quelli che sono i requisiti che consentono di avere accesso alla Carta solidale INPS. Scopriamo insieme  tutto ciò che c’è da sapere al riguardo.

Mai come in questo periodo sono tante le famiglie che non sanno più come fronteggiare il caro vita che oramai le affligge da più di un anno. Per molte acquistare i beni di prima necessità è divenuto un lusso che non possono più permettersi e proprio per questo nasce la carta solidale INPS.

INPS, carta solidale - Parolibero.it
INPS, carta solidale – Parolibero.it

Si tratta di un fondo istituito dal Governo proprio al fine di sostenere i nuclei familiari più bisognosi dal punto di vista economico. Di conseguenza, può essere utile sapere approfondire la questione svelando quelli che sono i requisiti che consentono di riceverla dall’INPS.

Carta solidale INPS, cosa c’è da sapere

Come già accennato all’inizio di questo articolo, la carta solidale INPS non è altro che un contributo destinato alle famiglie che si trovano a fare i conti con difficoltà economiche importanti che impediscono loro di acquistare beni di prima necessità. Si tratta, chiaramente, di una misura introdotta dal Governo in seguito all’avvento della crisi energetica che a conti fatti a finito per pesare su tantissimi nuclei familiari.

INPS, carta solidale - Parolibero.it
INPS, carta solidale – Parolibero.it

L’aumento delle bollette e dei generi alimentari da un lato e dall’altro un’inflazione galoppante ha finito per creare una tempesta perfetta che molti italiani non sanno più come affrontare. Nello specifico, il contributo in questione viene erogato dall’Istituto in presenza di determinati requisiti. Tanto per cominciare, bisogna essere iscritti all’Anagrafe Comunale ed essere titolari di un reddito ISEE inferiore ai 15mila euro. Non solo, tra i beneficiari ci sono anche coloro che non percepiscono il Reddito di Cittadinanza o altre misure di sostegno alla povertà.

Per quanto concerne le modalità di richiesta della carta solidale, è importante essere a conoscenza di alcune informazioni.

Come richiedere la carta solidale

Tanto per cominciare, bisogna dire che non è necessario presentare alcuna domanda dal momento che l’INPS procede all’invio delle liste dei soggetti che presentano i requisiti di cui sopra. A tal proposito, però, è importante sottolineare che per riceverla è fondamentale aver proceduto alla compilazione della DSU, Dichiarazione Sostitutiva Unica, ai fini ISEE. Ad ogni modo, entro il termine fissato al 27 giugno di quest’anno, i Comuni dovranno procedere con la conferma di tali elenchi e dopo l’INPS procederà a comunicarli a Poste Italiane. E’ importante sapere infatti che la carta in esame dovrà essere ritirata presso i suoi uffici siti nel Comune di residenza.

INPS, carta solidale - Parolibero.it
INPS, carta solidale – Parolibero.it

Come avrete intuito, comunque, si tratta senza ombra di dubbio di un contributo di quasi 400 euro davvero fondamentale mai come in questo periodo in cui le famiglie in difficoltà sono tantissime. In molti oramai non riescono a permettersi l’acquisto dei beni di prima necessità e questo contributo rappresenta senza dubbio un aiuto concreto per quanti si trovano in una simile situazione.

Impostazioni privacy