Le 20 ville di Silvio Berlusconi: un patrimonio immobiliare sparso nel mondo

E’ stato senza dubbio uno tra i personaggi di spicco della storia politica italiana per 30 anni. Silvio Berlusconi, imprenditore, politico e comunicatore, si è spento ieri a Milano, dopo mesi di malattia. Essendo un personaggio molto influente nel mondo ha raggiunto un cospicuo patrimonio, vantando più di 20 ville sparse per il mondo. 

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

La scomparsa di Silvio Berlusconi, il 12 giugno, ha suscitato sconcerto e profondo senso di perdita per l’uomo ma soprattutto per essere stato un pezzo di storia del nostro Paese. A prescindere dall’orientamento politico, a Berlusconi gli si riconosce tanto amore per l’Italia, grande lungimiranza ed un carattere da vero guascone.

Lo hanno ricordato tutti, dal mondo della politica a quello dello spettacolo. Presidente storico del Milan, Berlusconi è stato il promotore della tv privata commerciale. Il colosso Mediaset è nato grazie a lui. Personaggio controverso ma dal grande cuore. Padre di famiglia e nonno dei suoi 17 nipoti, ha mostrato fino all’ultimo giorno di vita, la caparbietà dei grandi leader.

Silvio Berlusconi con Marta Fascina
Silvio Berlusconi con Marta Fascina

Si è spento all’età di 86 anni nella sua Milano ricevendo omaggio e cordoglio da tutto il mondo. Tutti i quotidiani internazionali gli hanno dedicato la prima pagina. Dal momento della sua morte tante sono state le informazioni sulla sua vita pubblica e privata.

Le 20 ville sparse per il mondo

Quando si pensa ai beni di Berlusconi sicuramente lo si immagina con un patrimonio infinito. Non solo denaro ma anche tante proprietà e ville sparse per il mondo. Celebre è una sua battuta durante un comizio. Parlando ai suoi “odiatori” che gli dicevano di andare a casa, lui rispose di trovarsi in imbarazzo perchè non sapeva in quale casa andare, visto che ne possedeva 20.

Ma vediamo nel dettaglio le sue abitazioni di lusso più famose. Sicuramente la più famosa è Villa San Martino di Arcore.  L’intera proprietà, valutata negli anni ottanta 7,3 miliardi di lire, comprende al suo interno una pinacoteca, una biblioteca con 10mila volumi e un parco con scuderia annessa. Fu proprio nel parco della villa che Berlusconi fece erigere un mausoleo personale con loculi per se stesso, i suoi famigliari e i suoi collaboratori più stretti.

Villa Arcore di Berlusconi
Villa Arcore di Berlusconi

Altra residenza  della vita di Berlusconi è poi Villa Certosa a Porto Rotondo, in Sardegna dove l’ex premier aveva ospitato: George W. Bush, Tony Blair e Vladimir Putin.

Palazzo Grazioli a Roma dove Berlusconi visse dal 2013 al 2020 poi traslocò  nella villa di sua proprietà sull’Appia antica dove abitava il regista Franco Zeffirelli, a cui aveva concesso il comodato d’uso gratuito.

Tra le altre case in suo possesso una a Cannes e la super villa ad Antigua. Tra gli immobili venduti invece: la villa di Rogoredo  e Villa Comalcione sul Lago di Como.

Impostazioni privacy