Senza condizionatori? Ecco come combattere l’afa in casa risparmiando

Siamo quasi in estate seppur il tempo in tutto lo stivale appare incerto, i meteorologi preannunciano grande caldo e afa. Come si fa se in casa non abbiamo i condizionatori. Ecco tutti i rimedi per mantenere la casa al fresco. 

Arriva il caldo
Arriva il caldo

Quando arriva la grande afa e si boccheggia ovunque c’è chi ricorre ai condizionatori e all’aria condizionata, chi hai vecchi rimedi per avere la casa sempre fresca. Seppur il governo ha concesso il bonus condizionatori, alcuni italiani sono ancora restii.

L’aria condizionata negli ambienti chiusi ha anche i suoi effetti negativi seppur refrigeranti. Oltre alla produzione di gas nocivi per l’ambiente e chi lo abita, i condizionatori favoriscono la diffusione di virus e batteri.

Condizionatori in casa
Condizionatori in casa

Purtroppo, come ogni strumento, ha bisogno di una costante manutenzione ordinaria ai filtri e ad altri elementi di cui è composto. La Legionella (genere di batteri gram-negativi aerobi) prolifera in ambienti caldi e umidi. Il contagio avviene per sola via aerea, quindi l’aria condizionata potrebbe essere una possibile causa. Ecco perchè bisogna stare in guardia, questo batterio causa febbre alta e polmoniti.

Quindi seppur il condizionatore allevia dalla morsa del caldo ha anche i suoi effetti collaterali. Tra le altre causa da male di aria condizionata eccessiva mal di testa e nausea.

Ambienti freschi senza aria condizionata

Esistono molti sistemi per rendere gli ambienti più freschi senza l’utilizzo dei condizionatori che a volte trasformano la nostra casa in una cella frigorifera. Per abbattere afa e caldo ci sono delle piccole accortezze da usare in casa facendoci risparmiare anche in termini economici. 

Tra le prime cose da fare, si può provare a far circolare l’aria nelle ore notturne oppure al mattino presto evitando di spalancare le finestre durante il giorno. Si possono spegnere gli elettrodomestici che non usiamo.

Arieggiare in casa
Arieggiare in casa

Chi ha un terrazzo o balcone può approfittarne per aggiungere delle piante verdi o rampicanti che hanno il compito di schermare i raggi del sole e quindi proteggere dal caldo eccessivo. Si consiglia di optare per un colore delle tende che sia chiaro e neutro in modo da non far entrare i raggi del sole e quindi dare un po’ di refrigerio.

Proprio per evitare l’eccesso di umidità e al tempo stesso mantenere il fresco in casa è possibile fare la doccia nelle ore meno calde: l’ideale sarebbe il mattino o la sera poco prima di andare a dormire.

Per percepire meno caldo si scegliere per una alimentazione diversa, magari a base di piatti freddi come insalate, gelati.