Vacanze estive con pochi euro: le 10 mete più economiche

Molte famiglie sono pronte a partire per le vacanze estive. Ecco quali sono le mete più economiche: affrettati a prenotare

Estate, come da tradizione, significa anche periodo di vacanze. Molte famiglie, approfittando delle ferie estive, decidono di staccare dalle fatiche del lavoro e della vita quotidiana e regalarsi qualche giorno fuori città. In molti hanno già prenotato per le proprie vacanze, scegliendo l’opzione più adatta per le proprie esigenze.

macchina fotografica
Vacanze estive, quali sono le mete predilette 8Pixabay) – Parolibero.it

Ovviamente una delle discriminanti prese più in considerazione dai viaggiatori è il prezzo. Andare in vacanza può non essere troppo economico. Fissare un budget è la prima cosa da fare prima di scegliere una meta per le proprie vacanze. Attenzione, però, se anche le vostre disponibilità sono limitate non fatevi intimidire.

Viaggiare low cost

Ci sono infatti diversi metodi per viaggiare senza spendere troppo. In primis, ovviamente, prenotare in anticipo, scegliere voli low cost, controllare tutte le offerte e scegliere con cura la vostra sistemazione. Ovviamente, però, molto del costo del viaggio dipende anche dalla meta che avete scelto. Alcune vacanze possono infatti essere molto più dispendiose di altre.

A dare una mano ha pensato il magazine Kiplinger, che ha stilato una classifica dei paesi dove il viaggio è più economico basata sul costo della vita. Ecco quali sono i paesi dove è consigliato andare per non spendere troppo. Ci sono posti dove la spesa è di appena 14 euro al giorno e con appena 4 euro al giorno si riesce a mangiare.

Le 10 mete low cost

Tra le mete più economiche c’è la Grecia, con un costo di 119 euro al giorno diviso tra alloggio (85 euro) e cibo (31 euro), al decimo posto nella lista. Con 105 euro di costo giornaliero troviamo il Portogallo, che si aggiudica il nono posto. Nel paese lusitano si spendono 68 euro per l’alloggio e 31 per il cibo. Ottavo posto per la Repubblica Domenicana, dove ogni giorno la vacanza costa 100 euro. 64 per l’alloggio e appena 27 per il cibo. 85 euro il costo del Messico, al settimo posto, con appena 48 euro per l’alloggio e 18 per il cibo. Sesto posto con 74 euro per il Costa rica, dove si spende 37 euro per l’alloggio e appena 16 per il cibo.

Al quinto posto troviamo l’Ungheria. Per un viaggio nel paese si spendono appena 64 euro, l’alloggio costa 30 euro mentre per il cibo si spendono 15 euro. 47 euro il costo della Thailandia, con 19 euro per l’alloggio e 13 per il cibo, al quarto posto in classifica.

Al terzo gradino del podio troviamo l’Indonesia. 43 euro con appena 10 euro per il cibo e 32 per l’alloggio. Appena 21 euro il costo in Turchia. Costo con 12 euro di alloggio e 6 euro per il cibo. Il paese più economico è il Laos, con 7 euro per l’alloggio e 4 euro per i pasti e appena 14 euro di costo giornaliero.