Vi sembrerà di stare in un altro mondo: sono queste le grotte più belle d’Italia

Le grotte più belle d’Italia sono luoghi magici ed affascinanti: sembra di essere in un altro mondo. Eccone cinque da visitare subito.

In Italia, ci sono numerosi luoghi suggestivi e affascinanti da visitare. Oltre alle bellezze paesaggistiche, artistiche, storiche e culinarie non bisogna dimenticare che c’è un mondo, sotto i nostri piedi, tutto da scoprire.

grotta sotterranea
Grotte italiane scavate dai fiumi: le cinque più belle – Parolibero.it

Il nostro paese, infatti, è ricco di luoghi incantevoli che meritano di essere visitati almeno una volta. Tra questi ci sono le grotte che caratterizzano numerosi territori della penisola italiana. Entrando in alcune di esse sia la sensazione di essere in un altro mondo, quasi come se si fosse atterrati su un altro pianeta. Abbiamo selezionato le grotte più belle d’Italia, che andrebbero visitate subito.

Le grotte più belle d’Italia: cinque luoghi da non perdere

Chi è alla ricerca di una vacanza alla scoperta delle bellezze e dei misteri dell’Italia dovrebbe prendere in considerazione l’idea di fare un tour in alcune delle più belle grotte del paese. Ce ne sono davvero tante e sono dislocate su tutto il territorio, da nord a sud da est a ovest.

Talvolta, infatti, non è necessario fare tantissimi chilometri, per scoprire queste splendide insenature sotterranee. Basti pensare che ci sono grotte in Piemonte, Calabria, Puglia, Campania, Toscana…insomma: ovunque!

grotte
Stalattiti e stalagmiti nelle grotte sotteranee sono uno spettacolo incredibile – Parolibero.it

Ne abbiamo individuate cinque, che dovrebbero essere visitate almeno una volta. Tra queste ci sono le grotte di Pertosa. Siamo in Campania, in una delle grotte più importanti del Paese, che arrivano fino a tre chilometri di profondità. Questo insenature sotterranee devono la loro origine al fiume Nigro, che le attraversa. All’interno delle grotte di Pertosa ci sono numerose stalattiti e stalagmiti. Questo scenario surreale è spesso utilizzato per mettere in scena spettacoli suggestivi.

In Piemonte, invece, c’è la grotta di Bossea: una riserva naturale istituita dalla regione Piemonte. Le insenature si sviluppano per circa tre chilometri di lunghezza totale e si caratterizzano per la presenza di numerose stalattiti, stalagmiti e sculture naturali. Inoltre, questo luogo è famoso per il ritrovamento dei resti di un orso preistorico.

Tra le grotte italiane più famose al mondo ci sono quelle di Castellana in Puglia. Basti pensare che per percorrerle ci vogliono circa due ore. Al termine del percorso si raggiunge la famosa Grotta Bianca, che è considerata una delle più belle al mondo.

In Calabria, invece, c’è la grotta del Romito. Purtroppo, non è possibile addentrarsi molto all’interno di questa grotta, ma la sua importanza è data dai ritrovamenti storici. Sulle pareti della grotta, infatti, è possibile vedere alcune incisioni rupestri, che risalgono al Paleolitico. Inoltre, all’interno della grotta sono stati trovati i resti di 9 individui che hanno vissuto 11.000 anni fa. Grazie a questo ritrovamento è stato possibile ricostruire le abitudini sociali e alimentari dell’epoca.

Infine, segnaliamo la grotta del Vento, situata nel Parco regionale delle Alpi Apuane, in Toscana. Quest’insenatura sotterranea è caratterizzata dalla presenza di stalagmiti e laghetti ricoperti di cristalli. Com’è immaginabile la grotta non è stata creata da un fiume sotterraneo, ma da agenti atmosferici incessanti che, nei secoli, hanno scavato, scolpito e modellato le rocce calcare.

Impostazioni privacy